Minitrekking per i Bambini
Sabato mi arriva un messaggio da Nino
Ciao Riccardo, domenica 4 andiamo con tuoi Bimbi a fare una passeggiata sulle colline di Lorenzana?
Ciao Nino, intendi “domani”
Si, scusa il poco preavviso, ma ti avevo mandato questo messaggio diversi giorni fa sul cellulare sbagliato
Nessun problema, anzi grazie. Vedo se riusciamo ad organizzarci

Così è stato
Sedici Bimbi dai 4 ai 12 anni più due grandiglioni a dormire a casa nostra
Cena con sugo al ragù e antipasto con schiacciatine sfornate sul momento
Notte improvvisata che ha dato luogo ad un bellissimo Pigiama Party
Sveglia alle 6, lavaggio a catena, colazione già preparata la sera prima, vestizione con felpe degli Angeli della Zizzi, e alle 7:45 tutti pronti per la partenza, destinazione Acciaiolo (PI).
Arriviamo puntalissimi all’appuntamento delle 8:30 con Nino, cielo nuvoloso, ma non fa freddo e non è prevista pioggia, foto e spiegazioni di rito, ci carichiamo degli zaini per il pranzo e partiamo per questa grande avventura.
Dopo meno di un chilometro incontriamo Graziano, livornese che vive a Luciana, che fa un pezzo di strada con noi: felice di conoscerci fa subito amicizia con i Bimbi, complici i suoi due cagnolini Brina e Gomma.
Tra canti, rincorse, video anche con il drone, e tantissime foto ci inerpichiamo su una strada di campagna non troppo ripida con un panorama stupendo.
Nino, guida esperta, ci mostra ogni particolarità di quel tratto di strada, illustrando ai Bimbi i nomi degli alberi, il perché la ginestra già in fiore è più gialla in un punto e meno in un altro; ci indica il luogo dove in estate, al calar del sole, è possibile vedere i caprioli consumare il pasto della sera; arriviamo ad una fattoria didattica dove Nino ha un pezzo di cuore: due asinelli che un tempo utilizzava per uscite con persone ipovedenti e cieche.
Approfittiamo della sosta per fare colazione, che diventa alle 11:30 un “quasi pranzo“.
Ricaricati di energia, dopo un passaggio obbligato dietro ai cespugli, riprendiamo il cammino, scendiamo e saliamo sulle colline, attraversiamo torrentelli, giochiamo a rincorrerci.
Alle 13:30 ci fermiamo per il pasto principale, ed un’oretta trascorre tra scherzi e riposini defaticanti.
Ripartiamo, destinazione casa, ma il ritorno è ancora lungo e ci riserva bellissime sorprese come le cipolline da raccogliere e gustare a casa, l’orto ben fatto che ci fornisce suggerimenti per l’orticello che abbiamo a Orentano, il bosco di pioppi per giocare ai “Quattro Cantoni” che in realtà sono sedici.
La stanchezza comincia a farsi sentire e qualcuno si attacca allo zaino, o prende la mano dei più grandi per farsi trascinare, ma la gioia di una bellissima giornata trascorsa in mezzo alla natura, a fare cose semplici con il nuovo amico Nino, ci danno la carica per sorridere fino all’ultimo passo.
Chiudiamo la meravigliosa domenica con un passaggio ai giochini di Acciaiolo, e poi nel nostro magazzino a Livorno dove i Bimbi fanno incetta di giochi e librini.
Non è necessario fare grandi cose, andare lontano, spendere tanti soldi per essere felici
Chi volesse aggregarsi a noi una prossima volta non ha che da dircelo e sarà il benvenuto in questa nostra pazza famiglia allargata
en_GBEnglish (UK)
Share This