“Grazie perché, tra le corse del quotidiano, una giornata come questa fatta di condivisione, affetto, amicizia dà respiro per affrontarne altre e aiuta a non sentirsi soli.”

Questo è lo spirito che ha animato la prima Convention degli Angeli della Zizzi, domenica 19 maggio in Accademia Navale: un centinaio le persone presenti tra staff, Bambini, ma soprattutto Volontari dell’Associazione provenienti da mezza Italia, oltre che da Livorno.

La festa è iniziata alle 10 quando i partecipanti hanno potuto visitare la Sala Storica e il Simulatore dell’Accademia, esperienza a cui è seguita la Messa celebrata dal parroco dell’ente militare Don Pietro insieme a Don Michel, Amico dell’associazione da tanti anni. Non sono mancati i saluti del padrone di casa, l’Ammiraglio Pierpaolo Ribuffo che ha pronunciato parole di amicizia e stima che legano lui e l’istituzione che rappresenta alla mission della Zizzi. A seguire, un pranzo a buffet offerto dall’Unicoop Tirreno che si è concluso con la torta di compleanno regalata dalla Pasticceria Labronica di Livorno. La Convention infatti cadeva proprio nel giorno del compleanno dell’Associazione: 32 anni di attività e di servizio al fianco dei Bambini delle famiglie più fragili di Livorno e non solo.

La giornata è stata l’occasione per fare ancora più rete e consolidare la relazione della Zizzi con i propri Angeli: i volontari sono infatti una parte fondamentale della realtà associativa, un tassello senza il quale crollerebbe il resto della casa. La festa era dedicata proprio a loro, a partire dal volontario presente fin dal 1987, come Nonna Pina, mamma della nostra co-fondatrice Roberta, che da allora è stata nonna di tutti i Bambini passati dalla Zizzi e che ancora adesso è l’anima portante del Mercatino dell’usato in Corso Amedeo, fino al volontario arrivato pochi mesi fa, come Alberto che in poco tempo ha portato tutta la sua famiglia all’interno della realtà dell’associazione.

Dalle numerose testimonianze è emersa la sensazione di aver trovato una seconda famiglia, un ambiente dove si ha voglia di tornare per donare ancora più tempo ai Bambini di cui gli Amici della Zizzi si occupano; un merito che va sicuramente a Riccardo e Roberta, i due fondatori, i quali però hanno sottolineato con entusiasmo che non esiste “un noi e un voi”: l’affinità e la complicità che si è creata ha unito veramente tutti, rendendoli un grande e unico “Noi”.

Un ringraziamento particolare va all’Accademia Navale che, anche in questa occasione, ha confermato la propria amicizia verso gli Amici della Zizzi con grande gentilezza e disponibilità.

Grazie al Cesvot, che ha sostenuto parte delle spese dell’iniziativa e ai fornitori che hanno contribuito alla buona riuscita della giornata: Unicoop Tirreno e la Pasticceria Labronica.

E naturalmente grazie ai Volontari, agli Angeli della Zizzi: per essere stati presenti e per essere sempre, così di cuore, al servizio dei Bambini.

Share This