Noi siamo un minuto

Il nostro compito con i Bambini non è salvarli da una vita difficile.
Il nostro compito con i Bambini non è obbligarli a prendere la buona strada.
Il nostro compito con i Bambini non è piegarli alle nostre decisioni.

Il nostro compito con i Bambini è seminare nei loro cuori buoni principi e valori.
Il nostro compito con i Bambini è amarli senza condizioni.
Il nostro compito con i Bambini è valorizzare le loro capacità.
Il nostro compito con i Bambini è far vedere che esiste un’alternativa alla strada che hanno percorso in passato.

In molti si scoraggiano dinanzi all’affidamento perché si dedica la vita ad un bambino, lo si vede divenire ragazzo, e spesso questi si allontana per tornare alla sua vecchia vita.
Anche noi ci siamo spesso domandati se la nostra azione fosse utile, incisiva, determinate nella loro vita.
E la risposta è: Si, assolutamente Si.
Sul calendario di Frate Indovino lessi una frase quando ero bimbetto “Chi ha goduto per un minuto, non ha patito per sempre”. Noi rappresentiamo quel minuto, ed in quell’attimo fuggente della loro vita abbiamo un solo compito, quello di seminare valori e principi con la parola e con l’esempio. Altro non siamo chiamati a fare, ma quel seme germoglierà, e darà frutto. Forse non subito, forse la pianta dovrà seccare, ma gli insegnamenti che con amore avranno ricevuto un giorno saranno la loro forza, le radici per trovare la giusta collocazione nella vita.

Un seme cresce da solo, noi abbiamo solo il dovere di seminare amore nei loro cuori.

Share This