Ore 9:30 del mattino di una calda giornata estiva

Ritrovo all’andana degli anelli, appena varcata la soglia del porto sovrastato dai Quattro Mori, vigili ed attenti osservatori da quattrocento anni
I saluti, l’entusiasmo che ti fa fare battute sceme, lo scaricare i bagagli con l’apprensione di aver lasciato qualcosa di importante a casa.
I comandanti di Invincibile, Italia, Liburnia e Indomito sono lì ad aspettare la preziosa ciurma fatta di piccoli marinai in erba: Mirko fiero nel giorno del suo settimo compleanno, Anitina che entro tre giorni compirà ben otto anni, le sorelline Barbara e Jaquie più peperine e arzille che mai, Anita, Ciro, Mawdo, Aisosa, Sidi, Vittoria e tutti gli altri con un sorriso un po’ assonnato.
Una giornata in mare, una giornata diversa dopo tanti giorni chiusi in casa
La Meloria ci aspetta per festeggiare due compleanni, per fare nuove amicizie, per un bel bagno rigenerante, per una giornata insieme, ma sopratutto per festeggiare il compleanno di Mirko ed Anitina e l’amore che lega tutti noi.
I saluti si allungano, gli abbracci virtuali a distanza si sprecano, ed il tempo passa
Forza, iniziamo ad imbarcarci o non partiamo più.
Ma ci vuole un secondo ed un terzo richiamo prima che tutti si decidano a prendere le loro borse per avviarsi agli scafi di destinazione.
Sono necessarie due barche per dividersi e rispettare il distanziamento sociale imposto dal virus e per questo dobbiamo ringraziare la Lega Navale che si è unita a noi con una barca di un socio
Io voglio andare con Fabrizio, io con Magicalù, io sono il capitano, io pesco un pesce grande come il mondo, io ne pesco trecentomila miliardi.
Ognuno dice la sua, ognuno fantastica le più belle avventure, per poi adeguarsi alle disposizioni degli adulti che hanno già scelto per loro dove imbarcarsi.
Macicalù è nel pieno del suo splendore
In tanti hanno lavorato nei ritagli di tempo nelle settimane precedenti per portarla a lucido, cambiare il filtri, sistemare l’impianto elettrico, rifornire la cambusa.
Ed oggi brilla come una stella nel firmamento, nonostante i suoi 33 anni di vita.
Magicalù, un destino incrociato con quello dell’Associazione
Eh si, perché mentre per lei finivano i giorni del cantiere ed aspettava il varo, il battesimo dell’acqua, anche l’Associazione iniziava il suo cammino ufficiale con la nascita presso il notaio dopo otto mesi di cantiere.
it_ITItaliano
en_GBEnglish (UK) it_ITItaliano
Share This