“Buon viaggio, buona vacanza alla Famiglia più bella del mondo!”

Con questo augurio da una cara amica, sono iniziate le nostre vacanze a Lipari. Un appuntamento annuale che è diventata una bellissima tradizione per noi Amici della Zizzi e per i nostri Bimbi, che fremono ogni estate in attesa della partenza.

Ma Lipari non è una semplice vacanza, è una grande dichiarazione di affetto nei nostri confronti da parte di tutte quelle persone e quegli enti che decidono di sostenere l’iniziativa.

Siamo partiti dalla casa di Orentano il 30 agosto, destinazione Napoli dove abbiamo incontrato i nostri primi sostenitori: gli Amici della Trattoria Castelnuovo di Napoli che hanno regalato le pizze per la cena del nostro gruppo la sera dell’imbarco.

Saliti sulla nave, è iniziata la vacanza con giochi e balli sul ponte della nave Laurana della Compagnia di navigazione Caronte&Tourist Isole Minori che da tanti anni è al nostro fianco mettendo a disposizione gratuitamente le traversate di andata e ritorno dall’isola. Senza questo prezioso regalo, per noi sarebbe veramente complicato mantenere la tradizione del viaggio a Lipari.

Finalmente il giorno dopo abbiamo avvistato la nostra meta e, dopo un bellissimo giro delle Isole Eolie, siamo sbarcati con tutti i nostri Bimbi e mezzi, accolti per primi da Massimo Del Bono e Silvia Carbone dell’Hotel Casajanca, gli Angeli che quindici anni fa sono stati artefici del nostro primo soggiorno a Lipari e da allora non ci hanno mai lasciati, ospitandoci nella loro bellissima struttura di Canneto.

Essendo in tanti, siamo stati ospitati, come ogni anno, in diverse strutture: oltre all’Hotel Casajanca,  ci siamo divisi tra la villa di Porticello del Mistral Residence dalla nostra Maria Paola Roncaglia e nell’appartamento messo a disposizione da Claudio Massarelli e Annamaria Merlino, proprietari del Negozio Pesca Sub Emmedue sas, Amici che ci aiutano anche fornendoci articoli per la pesca e che quest’anno non solo hanno invitato il nostro folto gruppo a cena in pizzeria, ma ci hanno anche fatto la sorpresa con una torta personalizzata con il logo dell’Associazione.

Un ringraziamento va anche al nostro Nino Natoli e alla figlia Mariangela dell’Eolian Residence dove non abbiamo potuto soggiornare per mancanza di tempo, nonostante il loro invito, ma che hanno voluto comunque dimostrarci il loro affetto ospitandoci a cena al Ristorante del Residence, i Tre Delfini, dove abbiamo avuto un’accoglienza eccezionale. Un’altra cena deliziosa ci è stata offerta da Rosaria Casamento, proprietaria dell’Agriturismo Zu Peppino, un posto dove torniamo ogni anno col sorriso: non sarebbe Lipari senza una cena da Zu Peppino con cibo ottimo e abbondante.

Le nostre tre settimane a Lipari sono all’insegna del mare. Ci dividiamo tra chi esce in barca a pesca con Riccardo la mattina presto e chi, soprattutto i Bimbi più piccoli, resta a Canneto a divertirsi e rilassarsi all’ombra dei gazebo, posizionati sulla spiaggia grazie al permesso concesso dalla Regione Sicilia con l’approvazione della Capitaneria di Porto e del Comune di Lipari. A pranzo e cena ci è stata donata dalla famiglia Mezzapica la possibilità di cucinare da soli per il nostro folto gruppo, preparando il pesce fresco appena pescato, grazie alla generosità di Roberto, Imma, Marco e Matteo che ci prestano la cucina del loro Ristorante Miramare, costruito direttamente sul magnifico litorale di Canneto.

Anche quest’anno Fontalba ha aperto il suo cuore ai nostri Bimbi regalandoci il rifornimento di acqua per il soggiorno, fondamentale per una sana vacanza estiva.

La splendida isola delle Eolie è ormai una seconda casa per noi Amici della Zizzi che siamo invitati ogni giorno in un posto diverso e non ci annoiamo mai. I nostri Ragazzi hanno potuto visitare la Capitaneria di Porto di Lipari, con un’interessante spiegazione delle varie attrezzature in uso. Siamo stati coinvolti anche nel Progetto PuliAmo Lipari, unendoci ai ragazzi del Magazzino di Mutuo Soccorso delle Eolie, su invito della Signora Caronia, per ripulire dai rifiuti l’area che circonda l’Osservatorio, un’iniziativa divertente e un gesto d’amore verso l’isola che ci dà così tanto.

Non sono mancate naturalmente le uscite in barca tutti insieme, abbiamo portato i nostri Ragazzi a fare il bagno al largo, ci siamo avvicinati alla bellissima Vulcano e alla Grotta del Cavallo e proprio l’ultimo giorno, grazie all’interessamento dell’Assessore Tiziana De Luca e alla disponibilità dell’Assessore Massimo Taranto, abbiamo potuto fare una splendida gita ai Faraglioni di Lipari su una barca tutta per noi: un’ultima giornata di mare, risate e spensieratezza che ha chiuso alla perfezione il nostro soggiorno.

Sono tante le cose che andrebbero dette sulla nostra vacanza a Lipari, ma le parole non riuscirebbero a catturare pienamente la gratitudine che abbiamo nei confronti delle tante persone che donano la gioia ai nostri Bimbi.

Come l’Azienda Elevat Ascensori, nelle persone dei nostri Amici di lunga data Maurizio e Paola, che ha fatto un’importante donazione per coprire gran parte delle spese per il viaggio con i nostri mezzi.

Come il Bar Tano che ha sempre regalato loro tanti gelati gustosi, come Rosy Gallo, proprietaria della Trattoria Del Vicolo, che ha preparato per noi numerose teglie di pasta al forno, come Salvatore Natoli, del negozio Lipari Service, sempre disponibile quando si tratta di sistemare la nostra barca, come Paola del Panificio di Lipari che ha regalato pizza e vestiti e quaderni per il nuovo anno scolastico, come Marina Centorrino che insieme al marito ci ha donato piatti, bicchieri e nuovi vestiti, come Maria Stella Locantro che ha regalato altri piatti e bicchieri così da non doverli comprare per i pasti.

Come i preziosi sostenitori che hanno risposto al nostro appello con donazioni e regali che hanno reso possibile sostenere le ulteriori spese del viaggio: Simone, Francesco, Anna, Serena, Massimo, Maria Giuseppina, Salvatore, Martina, Francesca, Giuseppe e Monica.

Come Skypper, Manuel, Bubu, Alessio, Nino e tanti altri Cannetari e Liparioti che ci sono stati vicini come sempre con il loro affetto ed i preziosi consigli, soprattutto nell’ambito della pesca.

Quest’anno si è aggiunto anche un nuovo partner importante da ringraziare, la compagnia Liberty Lines, che ha generosamente offerto la traversata da Palermo per due nostri Ragazzi che ci hanno raggiunto qualche giorno più tardi.

L’iniziativa è sostenuta anche quest’anno dalla Regione Toscana che ha contribuito al finanziamento del soggiorno.

Ed ora eccoci di nuovo a Livorno, pronti a tornare a scuola e a lavoro, ma già con il pensiero rivolto al prossimo settembre perché parte del nostro cuore resta sull’isola, ad attendere il nostro ritorno l’anno successivo.

Una ragazza del posto ci ha fatto un bellissimo complimento: “Siete parte di noi”

Ed in chiesa il Vescovo, nell’introduzione alla messa, ha voluto ringraziarci della nostra presenza con queste parole: “Siete un esempio di accoglienza e, mi dicono, ormai radicati nel territorio di Lipari, parte di noi”.

Grazie Lipari! Grazie Canneto!

 

Stiamo già facendo il conto alla rovescia per Lipari 2020!

Giorno(s)

:

Ore(s)

:

Minuto(i)

:

Second(s)

Share This